Pratiche ENEA

/Pratiche ENEA
Pratiche ENEA 2018-04-26T09:33:21+00:00

Detrazioni fiscali Enea per riqualificazione energetica

Le detrazioni fiscali per interventi di riqualificazione energetica del patrimonio, scopriamo cosa sono.

Le detrazioni fiscali per gli interventi di razionalizzazione energetica sugli edifici, costituiscono un interessante sistema di incentivi messo in campo dal Governo per promuovere l’efficienza energetica e lo sviluppo economico sostenibile nel sistema degli immobili.
Chi vuole usufruire delle detrazioni fiscali per interventi di razionalizzazione energetica sugli edifici deve inviare la documentazione obbligatoria all’ENEA

Ma cos’è l’Enea e quale è la documentazione obbligatoria da inviare per assicurarsi il diritto alla detrazione nel modello-730

L’ENEA (l’Agenzia Nazionale per le nuove tecnologie energia sviluppo economico sostenibile) è il soggetto, incaricato dalla legge, a cui inviare la documentazione obbligatoria per fruire delle detrazioni fiscali. Essa svolge anche un ruolo di assistenza tecnica agli utenti.

Queste agevolazioni fiscali consistono in una detrazione dall’IRPEF o dall’IRES, concessa per la realizzazione di interventi che aumentino il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti e dotati di impianti di riscaldamento.

I beneficiari delle detrazioni fiscali sono tutti i contribuenti, persone fisiche, professionisti, società e imprese che sostengono spese per l’esecuzione degli interventi su edifici esistenti, su loro parti o su unità immobiliari esistenti di qualsiasi categoria catastale, anche rurali, posseduti o detenuti.

In particolare, le detrazioni fiscali per interventi di riqualificazione energetica vengono riconosciute se le spese sono state sostenute per i seguenti interventi (Art. 1, Legge Finanziaria 2007):

  • comma 344– riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento dell’intero edificio
  • comma 345– miglioramento delle prestazioni termiche dell’involucro dell’edificio (attraverso la  coibentazione di solai, pareti o la sostituzione di serramenti o parti di essi);
  • comma 346– installazione di pannelli solari;
  • comma 347– sostituzione di impianti di climatizzazione invernale.

Le detrazioni fiscali per interventi di riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente sono prorogate nella misura del 65% fino al 31 dicembre 2017.

Per le spese sostenute dal 1º gennaio 2017 al 31 dicembre 2021 per interventi di riqualificazione energetica di parti comuni degli edifici condominiali, che interessino l’involucro dell’edificio con un’incidenza superiore al 25 per cento della superficie disperdente lorda dell’edificio medesimo, la detrazione fiscale spetta nella misura del 70 per cento. La medesima detrazione fiscale spetta, nella misura del 75 per cento, per le spese sostenute per interventi di riqualificazione energetica relativi alle parti comuni di edifici condominiali finalizzati a migliorare la prestazione energetica invernale ed estiva e che conseguano almeno la qualità media di cui al decreto del Ministro dello sviluppo economico 26 giugno 2015, pubblicato nel supplemento ordinario n. 39 alla Gazzetta Ufficiale n. 162 del 15 luglio 2015. Le detrazioni che accedono alle aliquote del 70% e 75% sono calcolate su un ammontare complessivo delle spese non superiore a euro 40.000 moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio.

La documentazione deve essere obbligatoriamente inoltrata per via telematica all’ENEA, che svolge anche un ruolo di assistenza tecnica agli utenti.

ENEA gestisce le detrazioni fiscali per il risparmio energetico del patrimonio edilizio esistente fin dalla loro istituzione, avvenuta con la Legge n°296/06 (Legge Finanziaria 2007) e detiene l’incarico di effettuare le verifiche ed i controlli dei requisiti richiesti dalle norme agevolative nell’ordine del conseguimento del risparmio energetico

Cosa facciamo per voi?

Siamo uno studio tecnico che opera da anni sul campo della riqualificazione energetica degli edifici e si occupa di preparare le pratiche ENEA per la detrazione fiscale del 65% per i nostri clienti, al fine di dar loro la tranquillità di un lavoro corretto da presentare al rispettivo CAF o Commercialista.

Ci occupiamo noi di tutto!

  • Contattaci per richiedere la nostra consulenza

  • I nostri tecnici ti supporteranno nella raccolta dei documenti e dei dati necessari alla redazione della pratica ENEA e di tutti gli allegati
  • Raccolti tutti gli elementi necessari, il tecnico incaricato provvederà ad elaborare i calcoli e successivamente compilare le varie sezioni del sito ENEA per inviare la pratica ed ottenere il codice CPID. Terminata questa prima fase, verranno predisposte le varie asseverazioni.

  • Una volta prodotta tutta la documentazione (in formato fac-simile) dovrai verificare la correttezza dei dati immessi (nome, codice fiscale, ecc…).

  • Tutta la documentazione ti sarà inviata scansionata via e-mail ed in copia originale via posta ordinaria. E’ sempre però possibile ritirare tutti i documenti presso una delle nostre sedi.

Contattaci

Scrivici per ricevere maggiori informazioni sui nostri servizi o per richiedere un preventivo.


Pratiche ENEADetrazioni 50% - 65%Pratiche SismaBonusAPE - Attestati di Prestazione EnergeticaPratiche Edili ed UrbanisticheImpianti Risparmio EnergeticoDiagnosi energeticheCollaudi acusticiProgettazione AntisismicaStime ImmobiliariAltro