Pubblicato il “Decreto Ecobonus”

Il tanto atteso decreto tecnico è stato pubblicato nei maggiori siti italiani. Il decreto disciplina sia gli interventi Ecobonus “tradizionali” (50%-65%) che quelli rientranti nel cosiddetto “Superecobonus” (110%). Da una prima lettura appare certo che nulla sarà più come prima. Al di là delle aliquote e dei massimali di costo, di cui peraltro si vociferava già da qualche anno in stile conto termico, il settore delle detrazioni fiscali per il risparmio energetico subisce un appesantimento burocratico non indifferente. Di seguito le osservazioni per il mondo dei serramentisti

1. Nuovi limiti di trasmittanza

Il decreto, nell’Allegato E, inserisce nuovo limiti di trasmittanza per i serramenti.Per la zona climatica “E” appare  il  limite di 1.30 W/mqK che risulta essere molto stretto per serramenti tradizionali  con vetrocamera con Ug>1.1 W/mqk.  Per rientrare nelle trasmittanze delle zone climatiche “E” ed “F” appare scontato l’utilizzo di vetri a doppia camera basso emissivi o vetrocamera con gas Krypton. L’applicazione dei nuovi limiti vale per i nuovi interventi aventi data di inizio lavori successivi alla firma del decreto (7 Agosto 2020).

2. Costi unitari

Il decreto, nell’Allegato I, inscerisce come nel conto termico dei massimali di spesa unitari. Nel caso di sostituzione di serramenti o vetrocamera tale costo non dovrà superare i 650€/mq.

Conseguenze del decreto per il settore dei serramenti:che cosa fare adesso?

Il Decreto Ecobonus appare come un fulmine a ciel sereno per gli operatori del settore. Ma ricordiamoci che tale decreto vale solo per le pratiche di detrazione fiscale Ecobonus (50-65%) e Superecobonus (110%). I limiti imposti dal suddetto decreto non valgono per le detrazioni fiscali negli edifici residenziali richieste attraverso le pratiche di ristrutturazione Enea “Bonus Casa” (50% con limite di 96.000€ di spesa, peraltro cedibile). Per queste pratiche si dovranno rispettare diversi limiti di trasmittanza, più alti rispetto ai requisiti degli Ecobonus, nel riseptto del D.M. 26/06/2015.

A disposizione come sempre per le vostre pratiche….anche Superbonus al 110%!