Bonus ristrutturazione bagno al 50%?

 

Rifacimento del bagno: come  usufruire del bonus ristrutturazione al 50%

Molti clienti ci scrivono e ci pongono i sequenti quesiti: sono detraibili al 50% le spese per la sostituzione dei sanitari? Devo rifare la doccia, posso detrarla al 50%? Devo rifare il bagno: piastrelle e sanitari sono detraibili al 50%?

La risposta può essere si o no a seconda dei casi.

COME SFRUTTARE IL BONUS RISTRUTTURAZIONI

La chiave di volta è capire se gli interventi da eseguire nel bagno ricadono nella fattispecie della manutenzione ordinaria o nella manutenzione straordinaria (ai sensi del DPR n.380/2001).

La discriminante che permette di capire se i lavori da effettuare ne bagni accedano o meno al bonus è collegata alla tipologia di lavoro.Il bonus 50% è sempre fruibile qualora si tratti di lavoro di manutenzione straordinaria.

Nel caso di manutenzione ordinaria (solo tinteggiatura, pavimenti o sanitari) non sarà possibile accedere al bonus. Tuttavia, se i lavori di manutenzione ordinaria vengono effettuati nell’ambito della manutenzione straordinaria, allora potranno essere agevolati. E’ il caso per esempio del rifacimento degli scarichi del bagno: intervento ascrivibile all manutenzione straordinaria che ingloba i necessari lavori di rifacimento piastrelle, sanitari e tinteggiature necessari e accessori per il ripristino dei luoghi.

ATTENZIONE!!

Prima dell’inizio lavori di rifacimento del bagno deve essere presentata un CILA a firma di un tecnico abilitato che certifichi la manutenizone straordinaria degli interventi accompagnata dalla notifica preliminare all’ASL di competenza nel caso di compresenza di 2 o più imprese in cantiere.

A disposizione come sempre per le vostre pratiche!