Elettrodomestici: obbligo invio ENEA

C’è un nuovo adempimento per chi ha acquistato elettrodomestici usufruendo del bonus mobili: è necessario inviare una comunicazione all’Enea relativa alla classe energetica e alla potenza elettrica assorbita.

A sorpresa, infatti, l’Enea ha fatto rientrare anche i ‘mobili’ tra gli “interventi edilizi e tecnologici che beneficiano del bonus ristrutturazioni ma comportano anche risparmio energetico” per cui la Legge di Bilancio 2018 ha introdotto l’obbligo di inviare all’Enea una comunicazione.

Bonus mobili 2018: i nuovi adempimenti 

Come ha spiegato l’Enea all’evento di presentazione del nuovo portale, tra gli interventi soggetti all’obbligo di invio ci sono: forni, frigoriferi, lavastoviglie, piani cottura elettrici, lavasciuga e lavatrici.

Gli elettrodomestici devono essere almeno in classe energetica A+, ad eccezione dei forni la cui classe minima è A, ed essere collegati ad un intervento di recupero del patrimonio edilizio iniziato dal 1° gennaio 2017 (requisiti indispensabili per accedere al bonus mobili).

Per mettersi in regola con la comunicazione, chi ha già effettuato l’acquisto di mobili avrà 90 giorni di tempo per ottemperare all’obbligo, cioè fino al 21 febbraio 2019. Per chi li acquisterà nei prossimi mesi, i 90 giorni partiranno dalla data di acquisto.

Affrettatevi a contattare in nostro staff per l’invio delle pratiche 2018!

2018-11-23T16:02:27+00:00